logo aif

ITA| ENG

VALUTAZIONE GENERALE DEI RISCHI

Ai sensi dell’articolo 9 (1) (2) (a) della Legge n. XVIII dell’8 ottobre 2013, il Comitato di Sicurezza Finanziaria (CoSiFi): a) stabilisce i criteri e le modalità per l’elaborazione della valutazione generale dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa; b) approva la valutazione generale dei rischi e il suo regolare aggiornamento. Sulla base della valutazione generale dei rischi, il Comitato di Sicurezza Finanziaria: a) valuta l’adeguatezza degli obiettivi e delle priorità e individua le misure occorrenti da parte delle autorità competenti per la gestione ed il contenimento dei rischi, inclusa l’adeguatezza delle risorse umane e materiali disponibili; b) coordina l’individuazione, la valutazione, l’informazione, la gestione ed il contenimento dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo da parte delle autorità competenti; c) coordina l’adozione ed il regolare aggiornamento di politiche e procedure per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio, del finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa.

Il CoSiFi è presieduto dall’Assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato, ed è composto dal Sotto-Segretario per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, dal Segretario Generale del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, dal Segretario Generale della Segreteria per l’Economia, dal Promotore di Giustizia presso il Tribunale dello Stato della Città del Vaticano, dal Revisore Generale, dal Direttore dell’Autorità di Informazione Finanziaria, dal Direttore dei Servizi di Sicurezza e di Protezione Civile del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, e dal Comandante del Corpo della Guardia Svizzera Pontificia.