logo aif

ITA| ENG

AIF - AUTORITÀ DI INFORMAZIONE FINANZIARIA

L’Autorità di Informazione Finanziaria (AIF) è l’istituzione competente della Santa Sede/Stato della Città del per la lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo. In tale veste, l’AIF svolge le funzioni di informazione finanziaria e di vigilanza sia ai fini prudenziali, sia ai fini della prevenzione e del contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo.

Istituita da Benedetto XVI con Lettera Apostolica in forma di “Motu Proprio” del 30 dicembre 2010, l’AIF ha avuto un consolidamento del suo mandato istituzionale con la Lettera Apostolica in forma di “Motu Proprio” promulgata da Papa Francesco il 10 agosto 2013, che attribuisce all’AIF il mandato a svolgere la vigilanza prudenziale, e con la Lettera Apostolica in forma di “Motu Proprio” promulgata da Papa Francesco il 10 agosto 2013, con la quale è stato approvato il nuovo Statuto dell’AIF. Lo svolgimento delle attività istituzionali dell’AIF è regolato dalla Legge vaticana n. XVIII dell’8 ottobre 2013.

Sul piano internazionale, il 3 luglio 2013, l’AIF è stata ammessa nel Gruppo Egmont, il forum globale che riunisce attualmente le unità di informazione finanziaria di 147 Paesi e giurisdizioni, e nel cui contesto vengono condivisi regole e buone pratiche per la collaborazione e lo scambio internazionale di informazioni. A livello bilaterale, l’AIF ha stipulato Protocolli d’intesa per lo scambio internazionale di informazioni con le competenti Autorità di diversi Stati, tra i quali Australia, Argentina, Belgio, Cipro, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Malta, Monaco, Paesi Bassi, Perù, Polonia, Principato di Monaco, Regno Unito, Romania, San Marino, Spagna, Slovenia e Stati Uniti d’America.